Modello ISEE 2020: perchè richiederlo e come fare

Modello ISEE 2020: tutte le informazioni utili da conoscere. A partire dai documenti da considerare fino alla scadenza. Una guida completa sulla base delle istruzioni fornite dall'INPS e sulle ultime novità in materia.

L’Indicatore della Situazione Economica Equivalente viene utilizzato per valutare e confrontare la situazione economica delle famiglie.

A cosa serve? L'Attestazione ISEE è indispensabile per fare richiesta di gran parte delle prestazioni a sostegno del reddito (Bonus Nido, Bonus Idrico/Elettrico/Gas, Reddito/Pensione di Cittadinanza, Bonu Bebe, Carta Acquisti, Maternità per disoccupate, detrazioni Tasse Universitarie ecc.).

Quai documenti occorrono? Per compilare la DSU e poter effettuare il calcolo del modello ISEE 2020 è necessario avere a disposizione la seguente documentazione:

  • codice fiscale e documenti di identità del dichiarante;
  • autocertificazione stato di famiglia;
  • codice fiscale di tutti i componenti;
  • contratto d’affitto e copia dell’ultimo canone versato, in caso di affitto;
  • documenti che attestano i redditi percepiti nel 2018, ovvero:
    • Modello 730 o Modello Unico e Modelli CUD;
    • Certificazioni o altra documentazione che attesti compensi, indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti ai fini Irpef, redditi prodotti al’’estero, borse e/o assegni di studio, assegni di mantenimento per coniuge e figli;
    • dichiarazione IRAP per imprenditori agricoli;
  • documenti che riguardano il patrimonio mobiliare e immobiliare posseduto al 31 dicembre 2018, ovvero:
    • depositi bancari o postali, libretti di deposito, titoli di stato, obbligazioni, azioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi, fondi di investimento, forme assicurative di risparmio e qualsiasi altra forma di gestione del patrimonio mobiliare anche detenuto all’estero;
    • tipologia e numero identificativo del rapporto patrimoniale, codice fiscale dell’istituto bancario o società di gestione del patrimonio, date di riferimento dei rapporti patrimoniali;
    • giacenza media annua di depositi bancari e/o postali;
    • patrimonio netto che risulta dall’ultimo bilancio presentato ovvero la somma delle rimanenze finali e dei beni ammortizzabili al netto degli ammortamenti, solo per lavoratori autonomi e società;
    • certificati catastali, atti notarili di compravendita, successioni, e/o altra documentazione sul patrimonio immobiliare, anche se detenuto all’estero (fabbricati, terreni agricoli, aree edificabili). Valore IVIE degli immobili detenuti all’estero;
    • Atto notarile di donazione di immobili, per le richieste di prestazioni sociosanitarie residenziali);
    • Certificazione della quota capitale residua dei mutui stipulati per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà;
    • targa o estremi di registrazione al PRA e/o al RID di autoveicoli e motoveicoli con una cilindrata pari o superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto, posseduti alla data di presentazione della dichiarazione.

Inoltre, in caso di persone con invalidità all’interno del nucleo familiare è necessario presentare anche la documentazione aggiuntiva che segue:

  • certificati di invalidità;
  • spese pagate per il ricovero in strutture residenziali e per l’assistenza personale.

Dove si richiede? Puoi richiedere l'Attestazione ISEE 2020 presso un Caf oppure comodamente online a partire da Gennaio 2020.

Quando scade? L'ISEE 2020 sarà valido fino al 31/12/2020

RICHIEDILO ADESSO

Lascia un commento